Dintorni DINTORNI
Le Bighe, offre una posizione
strategica per i vari
punti di interesse....
positivo
 
Feste FESTE
Inoltre si organizzano su prenotazione: compleanni, feste....
positivo
 
Eventi EVENTI
Notizie ed eventi....

positivo
I suoni delle Bighe:

LE BIGHE - ROOM & BREAKFAST - DINTORNI

Le Bighe - Room & Breakfast  
A 10 MINUTI DA FERRARA
Forse non saranno in molti a conoscere la piccola città di Ferrara, non ancora totalmente inserita fra le grandi città d'arte che costellano il territorio italiano. Famosa come capitale del Ducato Estense fino al 1598, anno della Devoluzione allo Stato della Chiesa, ha conservato tuttora la tranquillità delle città di provincia italiane, mantenendo però le testimonianze degli antichi fasti. Il Castello Estense domina con le sue forme la città, attorno alla splendida Cattedrale troviamo ancora le vie della zona medioevale, con i suoi vicoli e le sue piccole chiese in stile gotico, l'antico Ghetto Ebraico e le Sinagoghe. La zona rinascimentale si snoda lungo Corso Ercole I d'Este, arteria dell'Addizione Erculea voluta appunto da Ercole I e progettata dall'architetto ducale Biagio Rossetti. Il Palazzo dei Diamanti, con le sue 8500 bugne in marmo bianco è l'edificio più famoso, ora sede della Pinacoteca Nazionale. Percorrendo il Corso che collega il Castello alle Mura rinascimentali troviamo altri edifici rilevanti: Palazzo Sacrati Prosperi con un portale marmoreo monumentale, nel cui giardino ha girato alcune scene del film "Aldilà delle nuvole" il regista Michelangelo Antonioni, originario di Ferrara; Palazzo Massari con il giardino che ci ricorda i Finzi-Contini dello scrittore Giorgio Bassani; la Chiesa di San Cristoforo inserita nel complesso monumentale della Certosa e dall'alto delle Mura (ben 9 km completamente percorribili) si può vedere il Cimitero Ebraico immerso nel verde che circonda la zona. Vi sono anche altri edifici legati alla presenza degli Estensi in città: la Palazzina di Marfisa d'Este con affreschi ed arredi cinquecenteschi, Casa Romei dimora quattrocentesca adiacente al Monastero del Corpus Domini dove si trovano le tombe degli Estensi, Palazzo Schifanoia, una delle Delizie disseminate in città e nel territorio circostante, luogo dedicato allo svago ed al divertimento della Corte estense.

A 20 MINUTI DA COMACCHIO E I LIDI FERRARESI
Comacchio sorge su 13 isole separate da canali ed unite da deliziosi ponti che la fanno sembrare una piccola Venezia, con i suoi 23.000 abitanti è uno dei centri maggiori del Delta del Po e le sue origini risalgono a circa 2000 anni fa. Il simbolo di Comacchio è il complesso architettonico dei Trepponti. Creato nel 1634 dall'architetto Luca Danesi, è costituito da cinque ampie scalinate (tre anteriori e due posteriori), culminanti in un piano in pietra d'Istria. Il Duomo di Comacchio, intitolato a San Cassiano, risalente all'VIII secolo d.C., comprendeva, in origine, tre navate, mentre oggi ha un'unica navata con dodici cappelle laterali. Al suo fianco si erge la torre campanaria. I ponti sono l'elemento qualificante del centro storico di Comacchio, dato che il centro abitato antico sorgeva su piccole isole collegate le une alle altre. Oltre ai Trepponti, un altro ponte notevole è il seicentesco "Ponte degli Sbirri". Il Centro Visite del Parco del Delta del Po organizza escursioni nelle Valli di Comacchio, per mostrare le antiche pratiche di gestione della valle, pesca e marinatura delle anguille e delle acquadelle, e contrasto della pesca di frodo. All'interno della Manifattura dei Marinati sono visibili gli antichi camini, le friggitorie per le acquadelle, i locali e gli attrezzi per il trattamento e lo stoccaggio del pesce. I lidi sono totalmente inseriti all'interno del Parco regionale del Delta del Po, dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, assieme alle Delizie estensi, nel 1999. All'interno del territorio sono presenti l'antica Abbazia di Pomposa nei pressi di Codigoro, le Valli di Comacchio, i comuni di Goro, Mesola e Lagosanto. Il più antico dei sette lidi è Porto Garibaldi, un tempo chiamato Magnavacca, istituito nel 1919 in seguito allo sbarco di Giuseppe Garibaldi con la moglie Anita avvenuto nel 1849 il quale ospita un porto fluviale. Il più a nord dei sette lidi è il Lido di Volano, confinante con la foce dell'omonimo fiume, risulta essere il più appartato dei lidi trovandosi quasi al confine con il Veneto. Un secondo porto fluviale è quello di Marina degli Estensi situato nel Lido degli Estensi fra Porto Garibaldi e Lido di Spina, l'ultima località della costa emiliana. Il Lido delle Nazioni, antecedente quello di Volano, ha la peculiarità di avere intitolate le strade e le piazze con nomi di stati e a volte anche di continenti del mondo. A seguire vi sono il Lido di Pomposa e il Lido degli Scacchi, due località distinte che si sono ritrovate ad essere direttamente collegate l'una all'altra grazie alle nuove urbanizzazioni residenziali degli ultimi anni.



A 5 MINUTI DAL NUOVO POLO OSPEDALIERO S. ANNA DI CONA
Il Sant’Anna è l’ospedale della città di Ferrara e il punto di riferimento per la sanità della Provincia. Comprende 619 posti letto ordinari di degenza e 85 di Day Hospital (dati al 31 dicembre 2012), infine nel 2012 sono stati effettuati 22.504 ricoveri ordinari (esclusi neonati sani) e 9.273 in Day Hospital.



IL DELTA DEL PO
In un'accezione più ampia, esso comprende la più vasta area del delta storico, vale a dire quella compresa tra gli antichi rami deltizi del fiume Po: esistendo un tempo importanti diramazioni meridionali del corso d'acqua, tra cui citiamo il Po di Volano e il Po di Ferrara o Po di Primaro, esso includerebbe la parte della Provincia di Ferrara a forma di cuspide compresa tra i vertici di Stellata, Sacca di Goro e Valli di Comacchio. L'assetto idraulico contemporaneo del delta del Po avvalora la definizione più restrittiva sopra enunciata, anche se la parte litoranea della Provincia di Ferrara, in particolare quella compresa tra la bocca del Po di Goro e il Lido di Volano e quella comprendente le Valli di Comacchio, conserva un aspetto paesaggistico di carattere tipicamente delitizio - paludoso. Il Po e il delta è un ambiente veramente speciale, un mosaico di habitat tra estesi canneti, stagni, lunghe lingue di sabbia, boschi, pinete e lagune ricchi di fauna e flora. Un territorio unico, creato dalla natura e modellato dall’uomo, protetto da due parchi regionali e riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Una passeggiata nel tempo, tra antiche e storiche dimore, per fare il pieno di profumi, rumori, canti, ....emozioni.
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
 
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
 
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
 
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
 
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
   
Room & Breakfast Le Bighe Room & Breakfast Le Bighe
Le Bighe Room & Breakfast via Castellana, 18 - 44124 Quartesana (FE)
Tel. 3487447525 - 3285463898 - Cod.fisc./P.IVA: 01912000385 - e-mail: lebighe@gmail.com
Developed by GeniaL S.r.l.